Attrici film erotici matrimoniale

attrici film erotici matrimoniale

La commedia sexy all'italiana è un sottogenere della commedia all'italiana e di vari generi cine-letterari tipicamente italiani, dei quali commistiona vaghe suggestioni e soprattutto luoghi comuni. Nata alla fine degli anni sessanta , ha avuto grande successo in Italia e in Sudamerica per un decennio circa, per poi declinare a partire dal - Conta numerosi sottofiloni, ed è da considerarsi un fenomeno con caratteristiche uniche nel panorama cinematografico mondiale. Articolati a volte in più episodi, questi film contano numerosi epigoni poiché riscossero nelle sale cinematografiche buoni incassi anche a fronte del crescente successo delle televisioni private a partire dalla metà del decennio.

Queste pellicole, che ebbero come protagonisti maschili attori comici quali Lino Banfi , Lando Buzzanca , Renzo Montagnani , Mario Carotenuto , Alvaro Vitali , Gianfranco D'Angelo , Enzo Cannavale e Bombolo , furono successivamente considerate come dei film cult , oltre che una riflessione riguardante i costumi del popolo italiano.

Il filone ebbe inizio grazie all'idea di alcuni noti produttori dell'epoca, tra cui Luciano Martino , considerato uno dei padri del genere.

Fondamentali per questo genere erano la presenza di attori comici collaudati nella ripetizione di sperimentati cliché di successo e soprattutto di attrici bellissime nel ruolo delle protagoniste di richiamo, secondo una formula derivata dal teatro di varietà e dal teatro di rivista. Molti degli attori impegnati negli anni settanta e ottanta in questo genere hanno successivamente abbandonato questo tipo di produzione, continuando la carriera tanto al cinema quanto in teatro: Il racconto antico medievale tradotto al cinema contava numerosi classici: Nella seconda metà degli anni comparvero alcuni film italiani, pur differenti tra loro, ma affini in quanto anticonformisti rispetto alla ricostruzione storica, tra gli altri degni di nota: Qui è proprio la sacralità del film in costume, storico o letterario, che viene messa basilarmente in discussione, quando non sbeffeggiata e ricondotta ad una quotidianità storica non propriamente ispirata al metro ricostruttivo manzoniano.

L'uscita di film quali Quel gran pezzo dell'Ubalda tutta nuda e tutta calda e Quando le donne si chiamavano madonne entrambi del , interpretati da attori "cult" quali Edwige Fenech , Pippo Franco e Mario Carotenuto diede la sensazione di aver trovato un filone d'oro da sfruttare e presto ribattezzato Decamerotico o Boccaccesco.

La fase femminile del film poliziottesco si è inserita prepotentemente nel genere erotico, anche se è iniziata dalla pellicola di Steno: La poliziotta , del ; film, quest'ultimo, ancora sul versante della commedia "ufficiale", con evidenti, per l'epoca, risvolti sociali e politici.

Da qui la poliziotta fu subito trasformata e incarnata da Edwige Fenech con il successivo e dichiarato La poliziotta fa carriera fino all'ultimo film della serie che è del La pretora di Lucio Fulci , primo nudo integrale dell'attrice, è invece una satira sulla magistratura che vigila sul comune senso del pudore. Negli stessi anni si diffusero i film ambientati in caserma , dove si produssero opere di taglio estremamente popolare quali i barzelletta-movie , nei quali l'infermiera e l' omosessuale avevano il posto d'onore quale oggetto del desiderio o capro espiatorio.

Anche i carabinieri fecero parte di questo filone, sia come personaggi caratteristici, che come soggetti di alcuni barzelletta-movie, ad esempio: Nei primi anni , dalla commedia sexy nacque un sotto-genere basato prettamente su relazioni erotiche tra membri di una stessa famiglia , spesso in ambienti borghesi, che prese il nome di commedia erotica familiare.

L'origine del filone viene fatta ricondurre a qualche anno prima, alla pellicola Grazie zia di Salvatore Samperi , che pur presentandosi come un'opera "impegnata" venne accolta come pruriginosa per via della sua trama, incentrata su un rapporto incestuoso tra zia e nipote. Altro filone largamente sfruttato fu quello ambientato nelle scuole.

In questi film scolaresche impertinenti sbeffeggiavano grotteschi ed ingenui professori. Regine del genere furono Gloria Guida nella parte de La liceale e dei numerosi seguiti e Edwige Fenech nella parte de L'insegnante , a fianco alla quale va ricordata anche l'attrice Nadia Cassini. Grazie tante e arrivederci vede di nuovo il marito Mauro Ivaldi alle prese con la moglie su soggetto di Enzo Milioni e Angelo Fenelli, la fotografia è di Gino Santini, il montaggio di Carlo Reali, le musiche di Alberto Baldan Bembo e le scenografie di Giorgio Desideri.

Si tratta di una commedia erotica davvero poco spinta. Carmen Villani innamora il seminarista Mario Scarpetta e gli fa abbandonare i voti: Pare strano che nel cast non ci sia Lino Banfi perché il film è girato tutto dalle sue parti come molti altri film del periodo , tra Martinafranca, Trani, Brindisi e Alberobello.

Vittorio Caprioli e Franca Valeri risollevano con la loro classe un lavoro poco più che mediocre. Cominciavano i tempi duri per il cinema italiano. Ivaldi per risparmiare cura anche le scenografie.

La sceneggiatura è del regista con la collaborazione di Augusto Caminito, la fotografia di Manuel Merino, il montaggio di Carlo Reale e le musiche sono di Roberto Soffici. Sempre di commedia erotica molto soft si tratta, ma questa volta ci sono delle sterzate verso il drammatico e secondo Manlio Gomarasca si tratta di una delle migliori interpretazioni di Carmen Villani. Carmen è innamoratissima del marito Lovelock ma perde la testa per un vicino di casa Manuel Sierra e - con il consenso del coniuge al quale dice sempre tuta la verità - va a letto con lui e mette su una storia basata solo sul sesso.

La moglie insoddisfatta di Manuel Sierra è la stupenda quanto inespressiva Amparo Munoz, che si spoglia in una torrida scena di sesso, ma che perde alla grande il confronto con la più sensuale Carmen Villani.

La Villani si mostra molto nuda in diverse scene piccanti e disinibite, forse questo è uno dei film più sexy della sua carriera. Il film ottenne diverse critiche positive, soprattutto perché si tratta di una garbata presa in giro di usi e costumi sessuali del momento storico. Poi ci sono le belle musiche di Roberto Soffici che valorizzavano il lavoro. Un film da riscoprire e rivalutare.

La supplente va in città è diretto da Vittorio De Sisti che tenta la carta di bissare il vecchio successo de La supplente , ma non ci riesce. Non per niente gli spagnoli lo intitolarono De craida a señora che era più pertinente, pure perché la storia è tratta dalla commedia Da serva a padrona.

Produzione italo - spagnola. Alla fine diventa la padrona di casa. Dopo questo film Carmen Villani ha girato quattro pellicole per la televisione spagnola: Si tratta di commedie classiche mai uscite in Italia e la serie doveva continuare sino ad arrivare a dieci, poi Ivaldi venne chiamato a Los Angeles dove avrebbe dovuto girare il suo primo film americano.

Purtroppo la sua morte improvvisa ha infranto molti sogni e anche la carriera artistica di Carmen Villani si è interrotta.

Il suo film che più ama invece è una pellicola per noi introvabile, uscita solo in Spagna ma fece un grande incasso: Lady Lucifera , storia esilarante di una famiglia di diavoli.

Un uomo da bruciare di Paolo e Vittorio Taviani Per una valigia piena di donne di Renzo Russo Anima mia di Mauro Ivaldi La supplente di Guido Leoni Lettomania di Vincenzo Rigo Passi furtivi in una notte buia di Vincenzo Rigo La signora ha fatto il pieno di Juan Bosch Grazie tante e arrivederci di Mauro Ivaldi La supplente va in città di Vittorio De Sisti Lady Lucifera di José Larraz Los lios de Estefania di Mauro Ivaldi La casada divertida di Mauro Ivaldi Una spia enamorada di Mauro Ivaldi Attualità e temi sociali.

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti. I nostri Amici Animali. Cosa bolle in culdera Il mortaio. Notizie e commenti Le montagne divertenti L'universo a spicchi Ritratti. La storia di Carmen Villani tra canzonette e film erotici. La commedia sexy all'italiana. Sexy made in Italy. Le regine del cinema erotico degli anni Settanta. Leggi i commenti [ 1 commento ].

Gli articoli più letti.

... Video erotici no porno chat italia free

Attrici film erotici matrimoniale

Per rivedere la Villani al cinema dobbiamo attendere il e nel frattempo la sua carriera di cantante decolla. La bella attrice sostiene che lui era la sua difesa e che sapeva sempre con quale luce fotografarla. Ivaldi per risparmiare cura anche le scenografie. Grazie tante e arrivederci di Mauro Ivaldi La poliziottadel ; film, quest'ultimo, ancora sul versante della commedia "ufficiale", con evidenti, per l'epoca, risvolti sociali e politici. Film erotici attrici italiane siti gratuiti per incontrare persone. Coppia Amatoriale Italiana Matura Cerca Cazzo Azienda Giochi erotici per uomini matrimoniale. 23 lug Il matrimonio, dice il regista di culto del cinema erotico italiano, Qualche parola anche per le attrici dei suoi film, con alcune delle quali. Agente matrimoniale - scheda del film Agente matrimoniale, con Corrado Fortuna , Nicola Attori. Vedi tutto. Corrado Fortuna. Giovanni Maimone. Nicola Savino.

Giochi erotici da fare con lui gratuito sito di incontri